Russi in Italia

Cronologia

1936

30 aprile

In primavera, invitato dal governo italiano, che gli aveva concesso un sussidio semestrale per lavorare a un libro su Dante, Dmitrij Mere×kovskij è di nuovo in Italia e ha due incontri con Mussolini il 30 aprile e l'11 giugno. Soddisfatto delle conversazioni, il poeta confessa entusiasta al suo segretario Zlobin:

"Il secondo incontro con il duce è stato molto positivo, ha promesso (ed è persona che mantiene la parola data) di sistemarmi in Italia, se mi toccherà andarmene dalla Francia. Ha aggiunto altre 10.000 lire a quanto gia dato, per farci vivere fino a settembre".

Lo scrittore risiederà con Zinaida Gippius fino ad ottobre tra Firenze, Roncigliano e Roma.


novembre

La Galleria Manipolo di Vicenza ospita una personale di Ivan Karpov, cui fanno seguito recensioni molto positive:

E invero il Karpoff merita pieno riconoscimento e ammirazione, poiché egli è veramente pittore e solo pittore. La sua arte è fatta con piena sincerità, i suoi smaglianti paesaggi, quasi tutti colti in pieno meriggio estivo, cantano la piena luce. Il sole inonda le brune colline e le verdi campagne dei nostri dintorni, e gioca attraverso i rami e le vigne e le pergole, e batte i suoi caldi raggi vivificatori sulle rustiche abitazioni dei nostri contadini, sui porticati, sui cortili, allegrando tutto con la sua luce e col suo colore. E il Karpoff ritrae tutto questo con la sua pennellata rapida, franca e nervosa che, pur senza penetrare in profondità, sa rendere come pochi altri il vero nella sua fisionomia semplice ed esteriore. Perciò i suoi quadri sono una festa di colore, reso con rara sapienza ed abilità tecnica, ed in essi vi si cammina e si respira liberamente («Il Gazzettino di Vicenza», 10 novembre 1936)


Ivan Karpov, Nevicata. Cavallo con slitta. Olio su tela

16 dicembre

Alla Galleria Dedalo di Milano si apre una personale di Pavel Trubeckoj, con numerose opere esposte, tra cui sculture in bronzo e in gesso, disegni, marmi e dipinti ad olio.
Tra i bronzi si ricordano: Il duce; Monumento a Dante; Mia moglie col bambino e Gabriele d'Annunzio. Tra i gessi:  S.A.R. Duchessa di Pistoia; Cavallo da corsa; Senatore Puricelli. Tra i marmi: Riposo e tra i dipinti ad olio: Mia moglie; Sorolla di Bastida e Tolstoy.


Paolo Trubeckoj al lavoro nel suo studio

Indietro
Statistiche