Russi in Italia

Ljubov’ Pavlovna Černyševa


Luogo e data di nascita: Pietroburgo, 17 settembre 1890
Luogo e data di morte: Richmond, Surrey (UK), 1 marzo 1976
Professione: danzatrice, coreografa

Studia all'Accademia Teatrale Imperiale di Pietroburgo con Michail Fokin. Nel 1908 entra nel corpo di ballo del Teatro Mariinskij e nel 1909 sposa Sergej Grigor'ev. Nel 1911 diventa prima ballerina dei Balletti russi di Sergej Djagilev e gira il mondo al seguito della compagnia. Nel 1917 è anche in Italia, al Teatro Costanzi di Roma, nel ruolo di Costanza in Les Femmes de bonne humeur da Goldoni, coreografia di Leonid Mjasin.
In Italia Ljubov' Černyševa tornerà nel gennaio 1927, per il debutto al Teatro alla Scala del balletto Cimarosiana di D. Cimarosa, con la direzione di Grigor'ev, la coreografia di Mjasin e le scene di Leon Bakst. Lo stesso mese è tra le protagoniste dei balletti L'Uccello di fuoco di Igor' Stravinskij con la coreografia di Fokin e le scene e i costumi di Natalja Gončarova, e Le nozze di Aurora di Petr Čajkovskij, con la coreografia di M. Petipa e le scene di Bakst.
Dal 1926 al 1929 è maestra di ballo dei Balletti russi, ruolo che riprenderà nel 1932, dopo lo scioglimento della compagnia di Djagilev, per il Ballet Russe du Colonel W. de Basil. Dopo lo scioglimento di questa compagnia, nel 1952, L. Černyševa e il marito si uniscono alla compagnia Sadler's Wells Ballet, con la quale ripropongono una serie di revivals delle principali coreografie di Fokin: al Teatro alla Scala, il 10 marzo 1955 va in scena L'Uccello di fuoco (riproposto ancora il 6 giugno 1958) e il 25 febbraio 1956 Le nozze di Aurora. Il 6 giugno 1958 ha invece luogo la prima scaligera di Petruška, con scene di Aleksandr Benois. È sul palcoscenico della Scala che Ljubov' Černyševa dà l'addio alle scene, nel 1958, interpretando il ruolo della madre di Giulietta in Romeo and Juliet di John Cranko.

Bibliografia
L. Moore, Tchernicheva, in S. D'Amico (a cura di), Enciclopedia dello Spettacolo, Roma, Ed. Le Maschere, 1962, vol. 9, p. 719.
G. Tintori, Duecento anni di Teatro alla Scala. Cronologia opere-balletti-concerti 1778-1977, Bergamo, Ed. Grafica Gutenberg, 1979, pp. 200, 219, 221.
M. Bremser, International Dictionary of Ballet, 2 vv., Detroit, St. James Press, 1993, v. 2, pp. 1402-1405.

Nota
Nelle fonti italiane si incontra come Lubov Tchernisheva.

Link
Materiali relativi a Ljubov' Černyševa (contratti, registri, corrispondenza, fotografie) sono conservati presso la Harvard Theatre Collection, Houghton Library, Harvard College Library.
http://hcl.harvard.edu/libraries/houghton/collections/htc/index.cfm

Raffaella Vassena

 



Ljubov Tchernicheva, Paul Petroff and dancers from the Original Ballet Russe in Francesca da Rimini [picture] 1940. Dalla collezione digitale della National Library of Australia 
nla.gov.au/nla.pic-vn3533625



Un manifesto del Ballet Russe du Colonel W. de Basil del 1934
www.phyllis.demon.co.uk/theatricalia/13dance/dance1.htm

Indietro
Statistiche