Russi in Italia

Elena Grigor┤evna Mal┤ceva


Luogo e data di nascita: Roma, 13 dicembre 1923
Luogo e data di morte: 12 novembre 2010
Professione: attrice cinematografica

Nasce in Italia da genitori russi, il pittore Grigorij Mal'cev e Marija Azarova, che si erano trasferiti nel 1914: il padre era allora borsista dell'Accademia delle Arti. Ha quattro fratelli, nati come lei a Roma e con cittadinanza italiana: Barbara, impiegata al Ministero dell'Educazione nazionale, Nikita, allievo ufficiale della Scuola di sanità di Firenze, Marta e Paolo. Sin dal 1929 è iscritta alle organizzazioni giovanili fasciste.
Il 5 novembre 1942 sposa nella parrocchia di S. Maria Liberatrice a Roma Enrico Gozzo, nato a Torino il 19 settembre 1913, anch'egli artista cinematografico; risiedono a Roma in Via Marmorata 119.
Scritturata per un anno dalla società A. Cines, nel giugno 1942 partecipa­ a Gente dell'aria, un film di Esodo Pratelli, in cui interpreta Giulia (sceneggiatore del film è Bruno Mussolini, attori Gino Cervi, Paolo Stoppa, Elisa Cegani); nel 1943 ha il ruolo della protagonista Evelyn Maloney in Grattacieli di Guglielmo Giannini. Come sottolinea una nota del Ministero della Cultura popolare, cui si era rivolta per "perseguire il suo Ideale d'arte e di vita", "la sua vita è oggi interamente versata allo studio e al perfeziona­mento della sua professione; questa applicazione continua, comincia, difatti, a dare i primi fiori".
Tra i film da lei interpretati si ricordano: Il diavolo bianco (1947) di Nunzio Malasomma con un cast di attori famosi (Rossano Brazzi, Lea Padovani, Roldano Lupi e altri) e La cintura di castità, un film comico diretto da Camillo Mastrocinque nel 1949 con Nino Taranto e Alba Arnova.

Fonti archivistiche
Archivio Centrale dello Stato, Ministero della Cultura popolare, b.142. Elena Maltzeff.

Nell'immagine foto di Elena Mal'ceva da giovane

Vladimir Kejdan
Scheda aggiornata al 18 dicembre 2010


Manifesto di Il diavolo bianco (1947).



Elena Mal'ceva negli anni della sua attività cinematografica
http://gregoriusmaltzeff-lettershome.blogspot.com/2008/04/gregorius-maltzeff.html



Indietro
Statistiche