Russi in Italia

Aleksandr Ivanovič Alekseev


Luogo e data di nascita: Mosca, 24 maggio 1868
Professione: diplomatico, traduttore

Viceconsole russo a Bari dal 1902 al 1920. Segretario, traduttore ed interprete presso l'Ambasciata sovietica a Roma dal 1920 al 1929. Risiede in Italia a Roma, Genova e Bari dal 1902 al 1937 ed ha contatti con il personale dell'ambasciata.
Da un dispaccio riservato del Prefetto di Genova del 7 agosto 1930 si apprende che Alekseev – trovandosi in cattive condizioni economiche – ha intenzione di vendere alle autorità italiane per una cospicua somma un memoriale da lui compilato e relativo ai seguenti temi:
  1. "L'organizzazione comunista per la propaganda nelle città d'Italia e all'estero;
  2. Nomi dei comunisti dell'URSS e di quelli di Italia;
  3. La liberazione di un noto comunista dalle carceri di Roma. Nomi dei comunisti sovietici e italiani che ne hanno agevolata la liberazione e l'avviamento in URSS;
  4. I passaporti falsi – nomi delle persone con falsi passaporti diplomatici che sono stati in Italia. Passaporti del Governo dello Zar e del Governo Provvisorio con firma di Alexeieff adoperati dalle autorità sovietiche;
  5. Imbarchi clandestini su piroscafi dell'URSS di sudditi italiani;
  6. Bollettini comunisti italiani e bollettini dell'URSS;
  7. Appuntamenti fra i comunisti italiani e quelli dell'URSS;
  8. Relazioni fra il Governo dell'URSS e l'Albania;
  9. Comintern. Organizzazione a Londra;
  10. Causa per le proprietà russe a Bari;
  11. Condanna a morte di un impiegato della Rapp. Comm. URSS a Genova e impressioni;
  12. Riunioni di elementi comunisti dell'URSS e italiani;
  13. Altre notizie".
Sia il Prefetto che il Questore appoggiano l'idea di acquistare il memoriale per le notizie che contiene e che sono considerate "utili alla lotta conto la propaganda comunista".

Bibliografia
Vospominanija tovarišča ober-prokurora Sv. Sinoda knjazja N. D. Ževachova, v 2-ch tt., Мoskva 1993.

Fonti archivistiche

Archivio Centrale dello Stato, Ministero dell'Interno, Direzione generale della Pubblica sicurezza, Divisione Polizia Politica, Fascicoli Personali, 1927-1944, busta 4, f. Alekseew Alessandro.

Vladimir Keidan
Scheda aggiornata il 18 settembre 2010


Indietro
Statistiche