Russi in Italia

Nikita Aleksandrovič Romanov


Luogo e data di nascita: San Pietroburgo, 16 gennaio 1900
Luogo e data di morte: Cannes, 12 settembre 1974
Professione: principe
Residenza: viale Gorizia 14, Roma

Nipote di Nicola II, nasce dall'unione tra il principe Aleksandr Michajlovič (1866-1933) e Ksenija Aleksandrovna Romanova (1875-1960); quarto di sette fratelli: Andrej (1897-1981) che nel 1918 sposerà morganaticamente Elisabetta Ruffo; Fedor (1898-1968), Dmitrij (1901-1980), Rostislav (1902-1977), Vasilij (1907-1989) e Irina (1895-1970), che sposerà Feliks Feliksovič Jusupov il giovane (1887-1967). Emigrano con i figli dopo la rivoluzione del 1917 e si stabiliscono all'inizio a Londra, dove il re Giorgio V offre loro un cottage a Windsor.
Il 19 febbraio 1922 sposa a Parigi la contessa Marija Illarionovna Voroncova-Daškova (Carskoe Selo, 13.2.1903 - Cannes, 15.6.1997). Si stabiliscono a Londra, dove nasce il primo figlio Nikita (Londra, 1923 - New York, 2007), ma risiedono spesso anche in Francia, dove viene alla luce anni dopo il secondogenito Aleksandr (Parigi, 1929 - Londra, 2002). È qui che li sorprende l'inizio della Seconda guerra mondiale. Anziché fare ritorno in Inghilterra, preferiscono venire in Italia, da dove la moglie scrive una lettera a Mussolini, datata 17 dicembre 1939, in cui afferma di aver scelto l'Italia per la grande ammirazione che il marito nutre nei confronti del duce. Trovandosi in ristrettezze economiche e non potendo disporre di loro somme di denaro depositate in Germania, si rivolgono a Mussolini chiedendo  un aiuto e, se possibile, un piccolo "appartamento mobiliato di proprietà del Governo".
Nessun documento finora attesta che Mussolini abbia acconsentito alla richiesta. Tuttavia, nel 1942 vivono a Roma in viale Gorizia 14, dove ospitano, tra l'altro, il colonnello Pavel Bogdanovič, "capo della Gioventù Bianca russa nel mondo", venuto da Parigi per ottenere un'udienza da Mussolini.
In seguito si trasferirà con la famiglia in California, dove insegnerà storia e lingua russa a Monterey.

Link utili
www.megabook.ru/Article.asp?AID=609356
www.hrono.ru/biograf/bio_r/alex_mih_roman.html
http://dic.academic.ru/dic.nsf/ruwiki/50187
www.rulex.ru/01110925.htm

Bibliografia
G. Giuliano, I russi alla ‘corte' di Mussolini, in Archivio Russo italiano V. Russi in Italia, collana di «Europa Orientalis», Salerno 2009, pp. 303-323.

Fonti archivistiche
Archivio Centrale dello Stato, Segreteria Particolare del Duce, Carteggio ordinario, f. 200.269 e f. 533.911.

Nella foto Nikita Aleksandrovič Romanov in una foto di famiglia con i genitori e i fratelli Andrej, Irina, Dmitrij, Rostislav e Vasilij.
 
Giuseppina Giuliano


La madre del principe Ksenija Aleksandrova Romanova con la sorella Irina Romanova-Jusupova
sm-art-pants.livejournal.com/83219.html

Indietro
Statistiche