Russi in Italia

Georgij Parmenovič (Paramonovič) Zabello


Luogo e data di nascita: Firenze, 10 ottobre 1864
Luogo e data di morte: Roma, 10 aprile 1946
Professione: diplomatico

Figlio dello scultore Parmen Zabello (1830–1917) e di Giuseppina Bovet, dal 1902 lavora al Ministero degli Esteri.
Dal 1905 al 1917 è l'ultimo Console generale russo a Roma, dal 1913 al 1924 è il delegato russo presso l'Istituto internazionale di agricoltura  («Cronaca sociale». 31.5.1913, pp. 134–135).
Dopo la rivoluzione di febbraio continua ad espletare i suoi compiti di console fino al 1924, anno del riconoscimento ufficiale dell'URSS, per venire incontro alla difficoltà dei russi a Roma e dei profughi in arrivo. Partecipa alle attività della colonia russa a Roma, è membro della Biblioteca Gogol' e nel 1918 della Lega russa per il risorgimento della Patria in stretta unione con gli Alleati.
Sposato con Nadežda Vladimirovna Zabello (1868–1949) ha avuto tre figli: Nadine (1891–1966), Vladimir (1893–1918, Pietrogrado) e Olga (1902–1957). Dal 1927 lavora come traduttore all'Istituto Centrale di Statistica di Roma.

Fonti archivistiche
Archivio centrale dello Stato, Roma, Ministero dell'Interno, Direzione generale della Pubblica sicurezza, Affari generali e riservati. 1926 A2. B. 19. F. Zabiello Nadeida ed Olga.
Archivio centrale dello Stato, Roma, Ministero dell'Interno, Direzione generale della Pubblica sicurezza, Affari generali e riservati, PolPol. B. 1465. F. Zabiello Nadia.
ASMAE. DGP. IV. B. 28. F. Russia Roma.
Archivio centrale dello Stato, Roma, Ministero dell'Interno, Direzione generale della Pubblica sicurezza, Affari generali e riservati, 1928. B. 155. F. Zabiello Giorgio.
ASMAE. AP. 1931–1945. B. 36. F. 3 Successione sudditi russi in Italia.

Bibliografia
S. Gardzonio, B. Sul'passo, Oskolki russkoj Italii. Issledovanija i materialy, Moskva 2011.
G. Larocca, I russi e l’Istituto Internazionale di Agricoltura (1905–1945), "Europa Orientalis" 2013, pp. 169–188.

Vladimir Kejdan
Scheda aggiornata al 5 novembre 2018

Nella foto Georgij Parmenovič con la famiglia: la moglie Nadežda Vladimirovna e le figlie Nadežda e Ol'ga
http://forum.vgd.ru/186/18667/

Indietro
Statistiche